21 marzo: Tutti a scuola a piedi o in bici 2019

21 marzo a scuola a piedi o in bicicletta
La primavera, è in arrivo e come ogni anno FIAB – Federazione Italiana Amici della Bicicletta promuove un’iniziativa all’insegna del divertimento, della salute e dell’ambiente: giovedì 21 marzo si celebra infatti la 5° Giornata Nazionale “Tutti a scuola a piedi o in bicicletta”.

FIAB invita soprattutto i genitori che non l’hanno ancora fatto a lasciare l’auto a casa (almeno in questo giorno) e percorrere con i propri figli il tragitto fino a scuola passeggiando o pedalando. L’obiettivo è scoprire insieme che un nuovo tipo di mobilità non solo è possibile e auspicabile, ma anche tanto divertente.

Chi lo desidera è invitato a condividere i valori dell’iniziativa postando una foto, un pensiero o un video della propria esperienza #tuttiascuolaapiedioninbicicletta sulla pagina Facebook Bimbimbici.

(Dal sito Bimbimbici)

Giornata Mondiale della Terra a Villanova (Pordenone)

Il 20-21-22 Aprile 2018 il gruppo Scout Villanova 1 festeggia la Giornata della Terra con un ricco programma. Siete tutti invitati!


VENERDÌ 20 APRILE

Alle ore 20:45 presso la Sala Grande del CinemaZero – Pordenone

Proiezione del docu-film “DOMANI”

Con l’umanità minacciata dal crollo degli ecosistemi, Cirillo, Mélanie, Alexandre e Laurent viaggiano per il mondo alla ricerca di una soluzione per salvare i loro figli e, attraverso di loro, salvare le generazioni future.

Ingresso libero


SABATO 21 APRILE

Fiera delle Buone Idee

Dalle ore 15:30 presso gli spazi esterni della “Festa in Piassa” a Villanova (Pordenone):

Laboratori di manualità sostenibile per bambini dagli 8 agli 11 anni;

Stand delle missioni di squadriglia: il Reparto Sirio mostra le sue imprese ecosostenibili;

Incontri che fanno la differenza:

  • L’orto sociale biologico “Le Coccinelle” di Vallenoncello: una realtà possibile e vincente.
    In collaborazione con Marco Pasutto, agronomo fondatore dell’esperienza e docente di presso l’Istituto Agrario di Spilimbergo (PN);
  • AltroMercato: un consumo diverso per scelte di cambiamento;
  • Perché scegliere l’agricoltura km0: incontro con l’azienda agricola Rio Brentella di Zoppola (PN);
  • Cosa sono i G.A.S.: perché insieme si può creare il cambiamento. L’esperienza del quartiere Vallenoncello;
  • Prima Radice: i sapori che hai dimenticato dal campo direttamente a casa tua.

Alle ore 16:00, sempre presso gli spazi esterni della “Festa in Piassa”:

Convegno: “Il paradigma insostenibile della nostra economia. La strada dell’ecosostenibilità“.

Gabriele Centazzo

Gabriele Centazzo

Interviene Gabriele Centazzo, designer, imprenditore e innovatore da sempre molto sensibile alle tematiche ambientali.

«Non può essere il consumismo a dettare le regole e non è neppure pensabile che la crescita sia un torrente in piena, che non si esaurisce mai. Basterebbe riflettere su queste cose per capire i nostri limiti e trovare le strategie per superarli.»

«La nostra generazione maledetta ha causato troppi danni, bisogna porvi rimedio.
Perché non dare l’esempio? Così ci siamo imposti di pagare almeno una parte del debito che abbiamo nei confronti della Natura.»

Dalle ore 19:30, presso l’oratorio “Cristo Re” di Villanova (Pordenone):

Cena Sostenibile

  • Tris di frittatine;
  • Pasta al forno con asparagi e grana;
  • Polpettone di verdure con patate al forno;
  • Torta di carote e Caffè

Quota: 14 € Adulti e 10 € Bambini

Prenotazioni entro il 12 Aprile al 342-3269710 (Matteo) o via mail: vallenoncellovillanova1@gmail.com


DOMENICA 22 APRILE

Passeggiata Ecologica

tra la Natura e l’Uomo fino alla chiesetta di San Leonardo

Ritrovo alle ore 8:30 a Piazza Valle, Vallenoncello

Chiesa di San LeonardoAlle ore 10:00 presso la chiesa di San Leonardo interverrà la dott.ssa Anna Romano, esperta d’arte, scrittrice del libro “Giovanni Maria Zaffoni: Il Calderari” e di vari articoli sulle chiese di Pordenone:

“Conoscere il creato è il primo passo per salvarlo”

Excursus storico-culturale di questo luogo dove il Sacro incontra la Natura.

Ore 11:00 Celebrazione della Santa Messa nella chiesetta di San Leonardo

Ore 12:00 Rinfresco e conclusione dell’evento


Volantino:

Polcenigo – Salviamo gli anfibi!

Come ogni inizio primavera gli Amici dei Rospi di Polcenigo hanno bisogno di volontari per aiutare gli anfibi durante l’annuale migrazione nella zona delle sorgenti del Livenza, da poco riconosciuta biotopo dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

Per informazioni basta mandare un messaggio whatsapp a Paola al 349-7846117 o scrivere a mygaia2013@gmail.com.

Attenzione, non avventuratevi in zona senza aver prima contattato gli esperti! Ecco le buone pratiche per recuperare gli anfibi.

 Salvare una piccola vita è un gesto che nasconde un segreto: è la piccola vita che salva noi.

Terraè segnala: Cowspiracy: proiezione gratuita a Sacile – 17 giugno 2016

cowspiracy-sacile-locandina-web2SACILE, 17 giugno 2016, ore 20:45
Teatro Ruffo, Via della Pietà 22

INGRESSO LIBERO

Dopo l’inaspettato successo nazionale, arriva anche a Sacile il film “Cowspiracy: The Sustainability Secret“, definito «forse il più importante documentario realizzato come ispirazione per salvare il pianeta».

Il film segue il regista californiano Kip Andersen nella sua ricerca di uno stile di vita più sostenibile. Una ricerca che lo porta a scoprire dati sconcertanti sull’impatto ambientale dell’industria degli allevamenti, individuata come la principale causa di deforestazione, consumo di acqua, spreco di risorse e degrado ambientale.
Perché, allora, le grandi organizzazioni ambientaliste sono restie a parlarne?
Cowspiracy ha suscitato anche l’interesse di Leonardo diCaprio, che ne è diventato produttore esecutivo con l’obiettivo di promuoverne la diffusione.

EVENTO FACEBOOK

La proiezione è organizzata da:
Associazione Naturalisti Sacile ONLUS
con il sostegno e il patrocinio
dell’Assessorato all’Ambiente di Sacile

Si ringrazia l’associazione Essere Animali che ha promosso la diffusione del film in Italia.

Prima Festa del Dono e del Baratto – Pordenone

Terraè vi invita a partecipare alla

PRIMA FESTA DEL DONO E DEL BARATTO

Domenica 17 aprile 2016 presso il piazzale della chiesa San Francesco di via Cappuccini (Piazza San Gottardo 5) a Pordenone, dalle 10:00 alle 17:00.

ISCRIZIONI PROROGATE AL 15 aprile compilando il modulo online.

Leggi le informazioni e il regolamento

Festa del Dono e del Baratto - Pordenone

Il mercatino del baratto è l’occasione per dare nuova vita a quegli oggetti che, seppur belli e in buone condizioni, non servono più, ma si possono scambiare con qualcos’altro di utile o, se si vuole, si possono donare. Con il mercatino si vuole favorire una nuova e maggiore consapevolezza sull’importanza di una crescita sostenibile, basata sul riutilizzo, su una gestione creativa dei rifiuti e sulla CULTURA DEL DONARE, offrendo una giornata di aggregazione e divertimento.
La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, grandi e piccoli, fino ad esaurimento posti disponibili. In caso di maltempo l’evento verrà rinviato a data da destinarsi; gli oggetti esposti vanno esclusivamente scambiati con altri oggetti oppure regalati. Non è ammesso l’uso di denaro.

Noi ci saremo, e TU?

Coltivar condividendo

Terraè ha il piacere di segnalarvi:

Coltivar Condividendo: semi per la vita, semi di speranza

Venerdì 18 marzo 2016, ore 20:45

Ex Convento S. Francesco, Piazza della Motta, 2 Pordenone

incontro con Tiziano Fantinel

“Coltivar Condividendo” è un Gruppo informale e totalmente auto finanziato e aperto a tutti.

Tiziano Fantinel

Tiziano Fantinel

Molti i progetti e le iniziative condotte:

  • La mostra itinerante delle sementi antiche in cui è mantenuta viva l’antica pratica dello SCAMBIO dei SEMI
  • Affidamento delle sementi antiche ai CUSTODI DELLA BIODIVERSITA’ stimolando l’auto produzione, la consapevolezza e impedire l’estinzione di molte varietà
  • Una serie di iniziative basate sulle “relazioni” e tese a stimolare il turismo sostenibile, un rapporto di conoscenza e collaborazione tra aziende, piccoli produttori e GAS / acquirenti; ORTI COMUNI e CONDIVISI, regolamenti che ci difendano dall’ IRRORAZIONE DI FITOFARMACI E DISERBANTI a ridosso di abitazioni, asili, scuole; mostre-scambio di sementi antiche; momenti di condivisione di conoscenze tecniche gratuiti e partecipati. ..ma anche molto altro…

La serata

Agricoltura e ruralità non sono sinonimi di “imprenditoria agricola”, ma anzi, che son spesso i piccoli produttori e gli auto produttori a salvare le sementi antiche o a tutelare la fertilità del suolo, dato che non inseguono il “massimo profitto e la massima resa” a ogni costo. Fondamentale è una conoscenza diffusa e condivisa e non concentrata nelle mani di pochi “esperti” o in pochi luoghi. “Amare la propria terra” significa consentirle di esprimere appieno le sue tipicità e peculiarità, condividendone l’essenza.

Ingresso gratuito

Evento organizzato da yoga percorsi e Coltivar condividendo

Calendario del Cambiamento 2014

Un regalo utile che dura tutto l’anno: il Calendario del Cambiamento 2014, che ci parla di transizione, decrescita, pubblicità ingannevoli, sistema bancario, gas, km zero, sostenibilità, filiera corta, monete alternative, banca del tempo, energie rinnovabili, cambiamento climatico, permacoltura, cohousing, autocostruzione, autoproduzione e tanto altro…

Scaricalo gratuitamente o leggilo online.

Ecco le “istruzioni” di Kelios Bonetti, ideatore del calendario e co-redattore con  Transition Italia:

Informazioni di stampa

Il file in pdf è studiato per essere stampato fronte retro. ovviamente puoi stamparlo solo fronte ma poi quando lo appendi non vedi il paginone. in pratica devi stampare prima selezionando solo le pagine dispari e poi stamparci dietro le pari. il mio consiglio se non sei pratico con la tua stampante è di fare una piccola x su un angolo della prima pagina da stampare. così quando stampi il retro guardando dove è finita la croce nella stampa capisci come girare i fogli.

Montaggio del calendario

Noterai che i fogli da un lato hanno dei pallini, devi farci dei buchi con la bucherellatrice o con la punta di una penna. su un lato ci sono due fori su un altro solo 1. Dove ci sono i 2 fori devi metterci 2 spaghi o cordicelle o i nastri riciclati dai regali. il buco singolo sull’altro lato invece si usa per appenderlo alla parete.

Per partecipare all’edizione 2015

Inviare una email a calendariodelcambiamento@gmail.com

Laboratorio autoproduzione di sapone

Condividiamo con piacere questo interessante evento:

Domenica 21 aprile 2013

Presso Casa San Giuseppe
Via Comugne 7, Vallenoncello – Pordenone

Gli InGASinati di Pordenone organizzano un’occasione di condivisione di conoscenze e competenze, una giornata insieme per…

  • andare oltre all’acquisto
  • mettere le conoscenze e le abilità individuali a beneficio dell’intero gruppo
  • autoprodurre saponi per l’uso quotidiano!

PROGRAMMA:

10:00 Ritrovo, Accoglienza e Conoscenza dei Gas e dei Gasisti partecipanti

10.30 Facciamo il sapone: di Marsiglia, alla lavanda e argilla verde, ai semi – prima parte

13.00 Pranzo condiviso, allestito con pietanze portate da ciascun partecipante.
Sono gradite anche posate e stoviglie NON monouso… per una zero-produzione di rifiuti.

14.30 Facciamo il sapone: di Marsiglia, alla lavanda e argilla verde, ai semi – seconda parte

16.30 Conclusione e saluti

  • Si può partecipare anche a una sola parte della giornata,
  • Ad ogni partecipante sarà consegnata la dispensa per produrre i saponi e
  • Ci sarà un dono da parte degli InGASinati: una piantina di “Luffa”, la spugna vegetale

Per info e iscrizioni:

tel. 328.2779683 GAS InGASinati Vallenoncello

[Oderzo] VIVERE CON STILE

Ore 20.30 – Palazzo Moro – Oderzo

Contatti:

https://www.facebook.com/piazzadelbaratto

cell: 3479735334

mail: valmarzia(+)libero.it

Il filo conduttore delle tre serate sarà la presentazione di stili di vita sostenibili ai cittadini. Gli incontri prevedono interventi di cittadini del territorio che attraverso la loro testimonianza confermano la possibilità di vivere svincolati dal profitto.

23 APRILE 2012: Esperienze e sperimentazioni nel nostro territorio

Le persone intervengono sui seguenti argomenti riportando la propria esperienza: il mercato equo-solidale;i GAS; prodotti KM 0 e biologici;

08 MAGGIO 2012: Le azioni quotidiane: l’autoproduzione, il riciclo e il riuso

Interventi di associazioni che praticano il riciclo e il riuso tramite materiale espositivo ed esempi pratici e testimonianza diretta di autoproduzione con la possibilità di degustazione e scambio.

14 MAGGIO 2012: decrescita e bilanci di giustizia

Relatori paolo Cacciari e Don Gianni Fazzini. Ospite P. Scroccaro

Vivere con Stile rientra nella manifestazione la “Piazza del Baratto” che si svolge il 12-13 Maggio in Piazza Castello a Oderzo.

pagina fb: http://www.facebook.com/events/211973638907431/

Il progetto nasce da una sperimentazione di progettazione condivisa e partecipata tra molte realtà del’opitergino, tra cui il gruppo di soci volontari della bottega altromercato di Oderzo.

[Oderzo] La piazza del baratto

Lo scambio degli oggetti avviene tra le persone direttamente senza l’intermediazione del denaro. Ai partecipanti viene chiesto di portare ogni cosa inutilizzata ma ancora troppo bella per essere buttata. Cosa si baratta: abbigliamento, casalinghi, oggettistica, libri, CD, DVD, videocassette, dischi, giardinaggio, elettrodomestici, mobili trasportabili a mano, nuove tecnologie, giocattoli e video giochi, autoproduzioni e fai da te (piante, semi, talee, conserve, candele, detersivi, ecc.)

Importante: Gli oggetti non barattati si possono lasciare in donazione al BANCO BENE COMUNE. Gli oggetti del Banco Bene Comune vengono donati a famiglie o comunità del territorio. Nella piazza verrà allestita una zona espositiva di riciclo creativo, l’angolo dedicato alla lettura e scambio libri “il giralibro” e uno spazio denominato “scambio amico” per scambiare servizi, competenze, abilità ed esperienza.

Il progetto nasce da una sperimentazione di progettazione condivisa e partecipata tra molte realtà del’opitergino, tra cui il gruppo di soci volontari della bottega altromercato di Oderzo.

Piazza Castello – Oderzo

Contatti:

https://www.facebook.com/piazzadelbaratto

cell: 3479735334

mail: valmarzia(+)libero.it

[UD] Aspettando un piano per il paesaggio del Friuli Venezia Giulia

Doppio appuntamento a Udine
venerdì 27 aprile – venerdì 4 maggio 2012
Sala Tomadini, via Tomadini a Udine (ore 14.30 – 19.00)
in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di Udine e con il contributo della Regione FVG
Il convegno organizzato da Legambiente FVG è diviso in due diverse sessioni di lavoro.
La prima vuole fare il punto su diverse e contemporanee esperienze delle amministrazioni pubbliche (Toscana e Puglia) che approcciano al tema della pianificazione paesaggistica con le finalità prescrittive e di tutela tipiche della gestione dei piani italiani. Simile, seppure diverso per la scala, è l’atteggiamento con il quale la pianificazione slovena ha ricondotto la questione del paesaggio al piano comunale, mentre le Charte Paysagére francesi hanno spostato l’attenzione dal tema dei “vincoli” e/o tutele a quello della gestione.
La seconda sessione, invece, vuole indagare alcuni casi recenti di iniziative che, provenendo dalla società, propongono nuovi modi, non incardinati nella pianificazione tradizionale, di gestione del territorio. Osservatori del paesaggio, carte dei luoghi o dei valori, “custodi del territorio”, azioni delle comunità locali non compensano però l’esigenza di un piano regionale, ma dimostrano un interesse per il paesaggio da parte della società che dovrebbe essere di stimolo per un’azione della Regione attenta e condivisa.
Per comunicare la vostra adesione al convegno usate questo link

invito_paesaggio

lettera_accompagnamento_paesaggio

[Zoppola] Oltre la crisi: si può crescere decrescendo?

Modera:
Paolo Michelutti

 

Intervengono:

 

Ferruccio Nilia (Associazione per la Decrescita)

Nuovi stili di vita per un’economia sostenibile

 

Paolo Tomasin (Rete Economia Solidale – FVG)

Economie alternative: critiche e limiti

 

Andrea Pitton e Giampiero Menotto (AIAB-FVG)

Esperienze locali di imprese sostenibili

 

Auditorium comunale Zoppola