Le letterine magnetiche sono state realizzate grazie al lavoro volontario degli ospiti e degli operatori di “Casa San Giuseppe” e del “Progetto di accoglienza per persone vittime di tratta”.

Sono uomini e donne che hanno messo a disposizione il loro tempo e la loro manualità a sostegno di Terraè.

L’attività si è svolta nell’ambito di progetti di reinserimento sociale gestiti dalle cooperative sociali Abitamondo e Nuovi Vicini onlus.

L’idea del recupero e del riuso è uno degli elementi fondativi di Terraè: abbiamo quindi interpretato in modo creativo e utile le tastiere che altrimenti sarebbero finite in discarica.