Undicesima edizione di Terraè al via il 4 maggio in streaming!

Maggio è alle porte, e Terraè non mancherà all’appuntamento nemmeno quest’anno!

Nonostante la crisi pandemica, non ci siamo fermati!

La rassegna si svilupperà da Lunedì 4 a Giovedì 28 Maggio. Il titolo di quest’anno è “Sognavo Kyoto 202020” riferimento non troppo velato al “Pacchetto clima” entrato in vigore nel giugno 2009, che puntava, entro il 2020, a ridurre le emissioni di gas serra del 20%, alzare al 20% la quota di energia prodotta da fonti rinnovabili e portare al 20% il risparmio energetico, attraverso obiettivi vincolanti per tutti i Paesi sottoscrittori.

 

 

 

Con gli ospiti di questa edizione, scelti sempre in base alle loro competenze specifiche, vedremo a che punto siamo arrivati, rispetto agli obiettivi internazionali posti più di 10 anni fa, e proveremo anche a cambiare le nostre abitudini mettendo in atto le buone pratiche da essi suggerite.

Sarà molto interessante conoscere quali siano i margini di scelta con cui il mondo della politica e dell’economia dovranno confrontarsi per ridurre l’impatto umano sul Pianeta. La pandemia che stiamo attraversando ci sta insegnando molte cose, e ci permette di riflettere sul nostro ruolo, sul nostro peso e al contempo sulla nostra fragilità all’interno dell’ecosistema Terra. Ci potremo confrontare con i nostri specialisti, anche con approfondimenti che altrimenti senza questa crisi planetaria non avremmo affrontato.

 

Inizieremo il 4 maggio con Vincenzo Cordiano, Medico Chirurgo e presidente della sezione veneta ISDE, che chiarirà, alla luce della sua profonda esperienza, quanto difendere l’ambiente sia fondamentale per difendere la salute: soltanto in Italia si stimano circa 60-80.000 morti precoci all’anno a causa dell’inquinamento atmosferico.

Il 7 maggio ci intratterrà Luca Lombroso: volto TV noto da decenni (e finora mai presente in Pordenone). Meteorologo ed esperto di cambiamenti climatici, conosciuto quale ospite insieme a Luca Mercalli, nella trasmissione “Che tempo che fa” di Fabio Fazio. Ci parlerà non solo di cambiamenti climatici ma anche di resilienza e futuro post carbon”.

L’11 maggio proseguirà Valeria Termini, Ordinaria di Economia Politica presso l’Università RomaTre nonché Consigliere scientifico dell’Istituto Affari Internazionali (IAI). Sarà l’opportunità per capire quanto l’energia pulita possa cambiare l’economia, la politica e la società. Una sfida per l’ambiente, una questione geopolitica per Europa ed Italia.

Il 14 maggio sarà la volta di Sauro Guerri: presidente dell’associazione Astri (Associazione Tessile Riciclato Italiana), ci farà conoscere la buona pratica di economia circolare nel distretto tessile di Prato, attivata dall’associazione, composta da 190 aziende, che promuove il recupero dei tessuti di scarto ottenendo tessile rigenerato.

Lunedì 18 maggio tornerà a parlare con noi Andrea Vornoli, PhD, ricercatore del Centro di Ricerca sul Cancro Cesare Maltoni dell’Istituto Ramazzini: cercherà di fare chiarezza su 5G e campi elettromagnetici a radiofrequenza: il punto sui potenziali pericoli per la nostra salute, e ci illustrerà le attività di ricerca da lui  svolte in questo ultimo anno.

Giovedì 21 conosceremo il gruppo Pordenonese di Fridays for Future. I ragazzi parleranno della loro esperienza, delle difficoltà incontrate, dei loro obiettivi e progetti.

È prevista per domenica 24 inoltre un’uscita in visita alla Food Forest di Gaia Terra a Rivignano (UD): un Eco Villaggio in costruzione: un progetto sociale, culturale ed ecologico. Vista la situazione di emergenza nella quale siamo immersi da qualche settimana, valuteremo nel corso del mese se sarà possibile effettuare la gita. Tutte le informazioni del caso possono essere chieste a info@terra-e.it.

Termineremo il 28 con Franco Contu – Co-founder di Sardex SpA e Giampietro Trabuio – Direttore Generale Circuito Venetex srl, che ci faranno conoscere i circuiti credito commerciale a sostegno dell’economia locale. Un nuovo modo di fare impresa fondato sui valori della collaborazione, della fiducia e della reciprocità.

 

Infine, ma non da ultimo, proporremo una novità: le Pillole di Sostenibilità: ogni pomeriggio, prima dell’evento serale, sulla nostra pagina Facebook presenteremo un breve servizio video con delle news dal territorio.

 

Questa volta ovviamente, gli eventi non si potranno svolgere nei luoghi e nei modi consueti, così utilizzeremo anche noi le opportunità tecnologiche di comunicazione ed informazione utilizzando la rete globale e lo faremo con due strumenti universali: YouTube e Facebook, pagine social di Terraè. Lì potrete trovare tutte le modalità per seguire le conferenze online e intervenire in diretta.

 

Ringraziamo: il Comune di Pordenone per il patrocinio,

Modic Lean Digital e il Consorzio Universitario di Pordenone per il sostegno.

 

Eventi ed eventuali aggiornamenti sono sempre consultabili sul nostro sito www.terra-e.it e su Facebook: www.facebook.com/terrae.pn/

 

Terraè – chi siamo?

Terraè nasce undici anni fa nel capoluogo simbolo del “miracolo economico” del Nord-Est: Pordenone. È qui che un gruppo di cittadini prende coscienza della necessità di promuovere stili di vita sostenibili e lo fa organizzando ogni mese di maggio una rassegna dedicata al tema della sostenibilità, che non è, come molti pensano, solo ambientale, ma tiene conto anche delle questioni economiche e sociali. Al centro dei dibattiti e degli incontri, informazioni e iniziative su temi di carattere energetico, ambientale, economico e sociale sostenibili e compatibili con l’ambiente naturale.

A guidare le scelte tematiche degli organizzatori è la consapevolezza che l’utilizzo critico delle risorse e l’attenzione per l’ambiente possono essere, sia per il cittadino che per le amministrazioni pubbliche, opportunità importanti per migliorare la qualità del vivere e per contribuire a una migliore gestione del bilancio economico.

Terraè si propone di divulgare e mettere in rete gli esempi virtuosi già sperimentati o applicati sia da cittadini sia da aziende ed Enti. Agire concretamente per uno sviluppo sostenibile è non solo vantaggioso per l’ambiente, ma anche economicamente conveniente.

Dall’autunno 2011 l’associazione aderisce ogni novembre anche alla Settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile dell’UNESCO con eventi specifici, e nel 2017 ha aderito al Mese della Finanza Etica, organizzato dal Gruppo Locale dei Soci di Banca Etica. Dal 2018 è presente, con i suoi appuntamenti, sul calendario nazionale dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS)

 

Vi aspettiamo!

— Linda Rossetto, Enrico Mattiuzzi, Daniela Favot, Flavia Bozzon, Eugenia Sermann, Luigi Serena, Silvio Vicenzi, Fabio Diamante, Riccardo Menolotto

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *